Vendere un'azienda Vendere un immobile
General Cessioni International Opinioni

Il mondo delle professioni si muove verso l’era digitale

Gli investimenti in nuove tecnologie fatti da parte di avvocati, commercialisti e consulenti del lavoro sono cresciti di un miliardo in un solo anno.

General Cessioni riporta le parole di Claudio Rorato, direttore presso l'Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale: “Il mondo delle professioni, anche se con velocità non omogenee, si sta muovendo verso l'era digitale, e lancia un segnale forte: abbracciando l'innovazione tecnologica, gli studi rappresentano un sostegno fondamentale per la crescita del sistema imprenditoriale nazionale. […] Le tecnologie informatiche stanno supportando lo sviluppo degli studi professionali italiani, che investono sempre di più in ICT […]”.
Le tecnologie a cui puntano maggiormente gli studi professionali al fine di migliorare le proprie performance sono: i siti web (per il 38%), la gestione elettronica documentale e la conservazione digitale a norma (per il 36%), la firma grafometrica (33%) e i portali per la condivisione di documenti e attività (30%). Mentre i servizi che gli studi vogliono offrire sono: Smart Contract, E-commerce e Coaching.
Le tecnologie che negli ultimi anni si sono diffuse a macchia d’olio presso i professionisti sono: il Cloud computing che è adottato da un terzo degli studi; i Social Network sui quali è attivo il 63%; gli Smart Data per offrire nuovi servizi ai clienti che sono utilizzati da uno studio su quattro e infine più della metà degli studi professionali offre consulenza anche tramite internet.
Questa spinta tecnologica sta producendo una notevole digitalizzazione di commercialisti, consulenti del lavoro e avvocati; dunque sta generando una spinta fortissima verso innovazione e sviluppo che a sua volta produce crescente interesse verso l’Hi-Tech. L’analisi sul settore condotta dall'Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale del Politecnico di Milano conferma quanto sopra accennato: “I progetti di innovazione avviati dagli studi professionali riguardano principalmente ancora l’efficienza interna e la gestione delle relazioni, ma l’innovazione sui servizi è già rilevante e in crescita. […] in generale, l'interesse per le tecnologie di media-alta innovazione è costante tra gli studi professionali […]”.
Analizzando questa dinamica sotto l’aspetto delle spese, nel 2016 i singoli studi professionali hanno investito in tecnologie informatiche il 16% dei costi complessivamente sostenuti. Arrivando a spendere in media 9 mila euro.
Più nello specifico per strumenti e applicazioni Hi –Tech sono stati spesi: 8.700 euro da commercialisti e consulenti del lavoro, 4.600 euro da parte degli studi legali e 16.400 euro dagli studi multidisciplinari.
I feedback riscontrati dagli studi professionali che si sono lanciati verso l’innovazione sono ottimi: il 33% ha potuto osservare un netto miglioramento della produttività individuale, il 18% ha notato una migliore capacità di offrire servizi e di accrescere la propria clientela numericamente.

« Torna all'archivio

General Cessioni Srl
Via G. E. Arimondi, 5 - 20155 Milano
02 33002280 / 02 33004382
E-mail: info@generalcessioni.it

Professionalità Globale
Riservatezza Globale
Mercato Globale
Assistenza Globale
Trasparenza Globale
Successo Globale

General Cessioni srl - VIa Arimondi,5 20155 MIlano - C.F. e P.IVA: 08997180966 - CCIAA di Milano REA 2061770 - PEC generalcessionisrl@legalmail.it

Visita anche www.cogefim.com